giovedì 26 maggio 2011

un battesimo tutto rosa...

Quando da piccola il tempo non mi permetteva di giocare all’aperto mi sfogavo in casa con le bambole che, di volta in volta diventavano figlie, pazienti, nipotine, alunne... Sempre, tutte, rigorosamente bambine infiocchettate di rosa. Poi sono cresciuta, gli orizzonti si sono modificati, ma la voglia di rosa no!
Così quando ho scoperto che nella pancia della mia amica c’era Elisa mi sono sciolta come burro al sole, pronta a dar sfogo alla mia voglia di rosa in tutte le sue sfumature,    giubilante di gioia sono finalmente entrata nei negozi per bambini e mi sono tuffata in pizzi e trine dopo tanto vagare ( e comprare) tra pantaloni ,jeans, felpe e magliette con stampe di trattori, macchine, motori... 
Adesso Elisa è una donnina, ha quasi 10 mesi e sta in piedi da sola, mangia le pappe e ride tantissimo! E quando si è battezzata mamma e papà mi hanno chiesto di pensare ad un piccolo rinfresco per gli amici, il cui tema dominante era... IL ROSA!
E questo è quello che ho preparato:



Farfalle di frolla alla lavanda: ottenute grazie alla polvere di lavanda fatta con i fiori colti in giardino ( in quello di mia zia, per l’esattezza)



Fiori di frolla ai fiori d’arancio: ottenute con l’acqua ai fiori d’arancio. Quella che si usa per la pastiera.


Girandole di frolla alla rosa ed allo zafferano: ottenute con estratto alla rosa e zafferano in polvere.


ciuffetti di meringa: perchè le meringhe stanno sempre bene, mi piace farle, danno quel non-so-che di sbarazzino...


Macarons au chocolat: inossidabili macarons. Piacciono ai grandi, ai piccini e anche a chi segue la dieta a zona!

La torta!!! Un regalo da scartare, e dentro un moelleux au chocolat guarnito con Ganache au chocolat e decorato con fondente di zucchero.

Un tocco di sale...


Panini al latte farciti con prosciutto e peanut butter e
Focaccine farcite alla mortadella con salsa tahine ( mannaggia mi è sfuggita la foto...)


bicchierini al cus-cus
bicchierini con pinzimonio ( per lenire i sensi di colpa...)





si srotola la tovaglia in finto pizzo usa e getta: chicchissima e senza stress e si imbandisce la tavola...

1 commento:

  1. E oltre che bellissimi erano anche buonissimi !!!!!!!
    Marisa e Giorgio

    RispondiElimina